Intervista a Leonardo Fioravanti: “Wsl tutto pronto per il PipeMaster”

Al via la media-session presso l’HQ di Redbull a Milano: Fioravanti è pronto per la prima tappa del Wsl alle Hawaii

Dopo averlo seguito durante le scorse tappe dell’EuroCup siamo pronti a sostenere la nostra promessa, l’unico italiano ad aver partecipato al circuito mondiale della Wsl. Oggi Leonardo Fioravanti – atleta RedBull – sta lavorando duramente anche per Tokyo2020, Noi di Active lo abbiamo intervistato e ci siamo fatti raccontare come si sente in vista della prossima tappa del circuito mondiale: Pipeline, Hawaii 20/21.

Dopo il cup-Europa, al via il Wsl-mondiale: tappa Hawaii come ti senti?

“Mi sento molto felice ed in forma, in Europa non è stato un gran successo. Era tutto diverso, le condizioni meteo sono state complicate e a dire la verità non è stato organizzato benissimo. Però adesso sono carico e tutta la concentrazione è per le Hawaii”.

Come ti stai allenando per la prova difficile che ti aspetta?

“Nel complesso è stato davvero un anno strano e difficile, ma ho approfittato per allenarmi al meglio. Lavoro sempre, insieme al mio coach, per migliorare il surf. Dalla tecnica sulla tavola – Leonardo gareggia con la Christian Bradley -, alle manovre. In questi mesi mi sono concentrato sulla parte fisica con un programma studiato apposta per me dal mio allenatore”.

Com’è stato tornare a casa, a Santa Marinella?

“Sono stato bene, felice di ritrovare i miei amici e tutti quelli che mi hanno visto crescere. Lo spot Banzai a Santa Marinella, dove è iniziato tutto. Qui ci sono i miei più grandi amici, quelli che mi sostengono da sempre come Roberto D’amico. Sono grato per avere tutto il loro appoggio”.

Wsl 20/21: quali saranno le novità dato il contesto storico?

“Strano, davvero molto strano. Sono cambiate molte cose, ma per ora il calendario è stabile. Tutto dovrebbe quindi riprendere l’8 dicembre che è anche il giorno del mio compleanno. E’ stata e forse sarà una stagione diversa, ma io voglio solo riprendere a gareggiare. Piepleine, PipeMaster – tappa 2021, il focus è lì”.

Aspettando Tokyo, sei emozionato?

“Come dico sempre a proposito di Tokyo2020, non vedo l’ora di inziare a fare sul serio e dare il meglio: il sogno insieme all’ambizione di esserci c’è. Per ora non posso fare altro che iniziare e dare il massimo durante le prossime tappe”.

Il sostegno del pubblico italiano c’è, forza Leo siamo tutti con te!

Grazie a Leonardo Fioravanti Surf-Team di Redbull

Seguici sui social IG FB

Courtesy ph – Redbull